Sicurezza sul lavoro

Corsi di formazione

Indagini strumentali

 

Calendario eventi

Giugno 2024
lunmarmergiovensabdom
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Friuli Venezia Giulia

Friuli Venezia Giulia

Riferimenti Normativi Regionale in materia di sorgenti fisse di campo elettromagnetico

 

 

 

Legge Regionale del 23/02/2007, n. 005 - "Riforma dell'urbanistica e disciplina dell'attività edilizia e del paesaggio"

 

 

Decreto del Presidente della Regione 19/04/2005, n. 094/Pres. - "Regolamento di attuazione della Legge Regionale n. 28/2004"

 

Legge Regionale N. 28 del 6-12-2004 - "Disciplina in materia di infrastrutture per la telefonia mobile" (B.U.R. Friuli-Venezia Giulia n. 50 del 15.12.2004)

Regione Friuli Venezia Giulia

Raccolta regolamenti comunali per installazione stazioni radiobase e impianti radiotelevisivi

 

 

 

 

                        • Altri Comuni

 

 

 

Trieste

Raccolta regolamenti comunali per installazione stazioni radiobase e impianti radiotelevisivi

Comune di Trieste

 

 

Il Comune di Trieste ha redatto un proprio Piano di Settore per la localizzazione degli impianti di telefonia oggetto del Rapporto Ambientale ed adottato con delibera del Consiglio Comunale n. 128 del 19 dicembre 2007. Nel Piano vengono presentati una serie di indicatori paesaggistici, legati alla fauna, all’impatto sanitario ed economico che devono essere rispettati per poter procedere con l’installazione delle antenne.

 

I quadri normativi di riferimento sono l’art. 4 della Legge Regionale 16/2008, modificato nella Legge Regionale 13/2009

 

  • Il proponente invia al Comune una richiesta corredata da una relazione in cui vengono presi in considerazione tutti gli aspetti indicati nel Piano di Settore per la localizzazione degli impianti di telefonia
  • Il Comune valuta il piano e la relazione allegata considerando in particolare se l’applicazione del piano stesso può avere effetti significativi sull’ambiente 

 


 

 Abrogati dalla L.R. 30 luglio 2009 n. 13 gli articoli della L.R.11/2005 riferiti alla VAS (dall’art. 4 al 12), oggi la Valutazione Ambientale Strategica applicata agli strumenti di pianificazione urbanistica comunale è normata in Regione dall’articolo 4 della L.R. 5 dicembre 2008, n. 16, modificato ed integrato dalla L.R. 13/2009 e dalla LR 24/2009.

   La legge regionale 28/2004 in materia di telefonia mobile è corredata dal Regolamento di attuazione approvato con DPR del 19 aprile 2005, n. 094/Pres previsto dall’art. 3 di detta legge, pubblicato il 27 aprile sul Bollettino Ufficiale della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, che definisce in sintesi, gli obiettivi perseguiti dal Piano.

É stato redatto il Piano di Settore per la localizzazione degli impianti di telefonia mobile del Comune di Trieste, oggetto del Rapporto Ambientale ed adottato con delibera del Consiglio Comunale n. 128 del 19 dicembre 2007.

 

 Piano comunale di settore per la localizzazione degli impianti radio base di telefonia mobile 

 

  Segnalazione Certificata di Inizio Attivita’ per l’installazione e la modifica di impianti per la telefonia mobile con potenza in singola antenna superiore a 5 W (L.R. 3/2011 titolo II art. 18)  

 

 

 

 

 

Regione Friuli Venezia Giulia - Capoluoghi di Provincia

Raccolta regolamenti comunali per installazione stazioni radiobase e impianti radiotelevisivi - Capoluoghi di Provincia

 

Gorizia

Raccolta regolamenti comunali per installazione stazioni radiobase e impianti radiotelevisivi

Comune di Gorizia

 

 

Il Comune di Gorizia si è dotato a marzo 2013 di un regolamento per quanto riguarda l'installazione di stazioni radiobase per telefonia mobile.

 

Impianti fissi

 

  • Per le procedure autorizzative si fa riferimento all’art. 18 della Legge Regionale LR 3/2011 ed al titolo IV del Regolamento della LR 28/04
  • Le installazioni di antenne per telefonia mobile sono pertanto soggette a SCIA (Segnalazione Certificata Inizio Attività)
  • La SCIA, oltre all'asseverazione di cui al comma 1, è' corredata del parere di ARPA che accerti il rispetto dei limiti di esposizione, dei valori di attenzione e degli obiettivi di qualità, relativi alle emissioni elettromagnetiche
  • II parere di ARPA è espresso entro trenta giorni dal ricevimento della richiesta
  • L'istanza di autorizzazione di cui al comma 1 si intende accolta qualora, entro novanta giorni dalla sua presentazione corredata della completa documentazione, fatta eccezione per il dissenso espresso da un'Amministrazione preposta alla tutela ambientale, della salute o del patrimonio storico-artistico, non sia stato comunicato un provvedimento di diniego.
  • Ogni potenziale localizzazione di impianto, su tutto il territorio comunale, dovrà essere verificata dal punto di vista dell’impatto visivo, confrontando lo stato di fatto con la proposta situazione finale, da almeno due punti di vista significativi, uno da vicino e uno da lontano.
  • In caso di impianti da ubicare presso aree tutelate o edifici ricompresi nelle zone di installazione condizionata, dovrà inoltre essere allegata una relazione tecnica contenente gli elementi necessari alla verifica della compatibilità paesaggistica, fatta salva la necessità di acquisire preventivamente nulla osta e pareri obbligatori.

 

Impianti mobili

 

  • L'installazione di impianti provvisori o mobili, resa necessaria per eventi o esigenze straordinarie, è regolata dall’art. 21 della L.R. 3/2001. Sono da considerarsi impianti mobili quelli collocati su supporto carrellato mobile o comunque facilmente rimovibile.
  • La documentazione da allegare per l’installazione di un impianto mobile, deve comprendere, oltre alla certificazione dell’operatore prevista dall’art.21 della L.R.3/2011, anche la descrizione del tipo di iniziativa o delle motivazioni che richiedono l'installazione e la relativa durata comunque non superiore a 90 giorni

 

 


 
 

Ufficio di riferimento: Sportello Unico per l’Edilizia.

 

Il Regolamento Comunale per l'installazione di antenne per telefonia mobile è stato approvato a marzo 2013 e fa riferimento ad una serie di leggi regionali che vengono integrate con aspetti di natura prettamente sanitaria ed urbanistica.

 

Testo Regolamento Comunale

 

Pordenone

Raccolta regolamenti comunali per installazione stazioni radiobase e impianti radiotelevisivi

Comune di Pordenone

 

Il Comune di Pordenone non ha un regolamento proprio per quanto riguarda l'installazione di antenne per telefonia mobile. Fa riferimento alla normativa nazionale

 


 

 

Ufficio di riferimento: Urbanistica, tel. 0434392491. Sportello Unico Attività Produttive, tel. 0434392246.

 

Udine

Raccolta regolamenti comunali per installazione stazioni radiobase e impianti radiotelevisivi

Comune di Udine

 

Il Comune di Udine non ha un regolamento proprio per quanto riguarda l'installazione di antenne per telefonia mobile. Fa riferimento alla normativa nazionale

 


 

 Ufficio di riferimento: Sportello Unico Intercomunale.

 

Tu sei qui:

Trovaci anche su...