• Servizi Cittadino

    Il Consorzio Elettra 2000 offre una serie di servizi gratuiti dedicati al cittadino che desidera approfondire le sue conoscenze in materia di bioelettromagnetismo. Tra queste, l’accesso al materiale presente sul sito, la newsletter informativa ed il servizio interattivo “Esperto risponde”.

  • Servizi Pubbliche amministrazioni

    Il Consorzio Elettra 2000 supporta le Pubbliche Amministrazioni nel perseguimento dei propri obiettivi per quanto concerne il confronto con il mondo delle imprese e con i singoli cittadini, o nelle attività di monitoraggio campi elettromagnetici sul territorio.

  • Servizi Aziende

    Il Consorzio Elettra 2000 fornisce consulenza alle aziende per attività di misura e di adeguamento degli ambienti di lavoro alla normativa vigente in materia di salute e sicurezza sul lavoro, unitamente ad attività di informazione e formazione rivolta a lavoratori e RSPP.

     

  • Servizi Scuole

    Negli ultimi anni, da parte del Consorzio c’è stata un’apertura nei confronti del mondo della Scuola che ha portato all’organizzazione di giornate di formazione per docenti e ad una serie di attività didattico formative rivolte agli studenti delle Scuole di ogni ordine e grado.

Sicurezza sul lavoro

Calendario eventi

May 2020
lunmarmergiovensabdom
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
   Sfoglia la Brochure               Struttura | Missione | Comitato Scientifico | Attività Statuto

   Aggiungimi a Skype

Sicurezza sul Lavoro

Definizioni di VLE e VA introdotte dal D.Lgs. 159/2016

Nel Testo Unico (D.Lgs. 81/2008) venivano definiti unicamente dei valori limite di esposizione che non dovevano mai essere superati per garantire ai lavoratori esposti protezione contro tutti gli effetti nocivi a breve termine.

 

Il D.Lgs. 159/2016 aggiorna l’articolo 207 del Testo Unico i valori limite di esposizione per effetti sanitari e sensoriali ed i valori di azione inferiori e superiori per campi elettrici e magnetici.

 

Nell’articolo 207, comma 1 del Testo Unico modificato dal D.Lgs 159/2016 i limiti sono definiti nel modo seguente:

 

-    Valori limite di esposizione (VLE) – valori stabiliti sulla base di considerazioni biofisiche e biologiche ed in particolare sulla base degli effetti diretti acuti e a breve termine scientificamente accertati, al disopra dei quali i lavoratori potrebbero essere soggetti ad effetti nocivi per la salute o per le capacità di compiere la propria mansione lavorativa. Sono espressi in termini di grandezze dosimetriche.

 

-    VLE relativi agli effetti sanitari – VLE al disopra dei quali i lavoratori potrebbero essere soggetti a effetti nocivi per la salute, quali riscaldamento termico o stimolazione del tessuto nervoso o muscolare.

 

-    VLE relativi agli effetti sensoriali – VLE al disopra dei quali i lavoratori potrebbero essere soggetti a disturbi transitori delle percezioni sensoriali e a modifiche minori nelle funzioni cerebrali.

 

-    Valori di Azione (VA) - livelli operativi stabiliti per semplificare il processo di dimostrazione della conformità ai pertinenti VLE e, ove necessario per prendere le opportune misure di protezione o prevenzione. Sono espressi in termini di grandezze radiometriche.

 

-     VA inferiori e superiori per i campi elettrici – livelli connessi a misure di prevenzione e protezione specifiche per i campi elettrici

 

-     VA inferiori per i campi magnetici – livelli connessi ai VLE relativi agli effetti sensoriali dei campi magnetici

 

-     VA superiori per i campi magnetici – livelli connessi ai VLE relativi agli effetti sanitari dei campi magnetici

Ambiti protezionistici

Nell’articolo 207 del Testo Unico modificato dal D.Lgs. 159/2016 viene presentata una serie dettagliata di definizioni attraverso le quali vengono indicati gli ambiti protezionistici del Decreto in oggetto.

 

Il Testo Unico aggiornato ha come obiettivo la protezione dei lavoratori dai seguenti effetti imputabili ai campi elettromagnetici:

 

-         effetti biofisici indiretti

-       effetti termici

-       effetti non termici

- stimolazione di muscoli

- stimolazione di nervi

- stimolazione di organi sensoriali

- disturbi temporanei quali fosfeni, vertigini, calo di concentrazione

-       corrente negli arti

 

-         effetti indiretti

-       interferenza con dispositivi medici impiantati e dispositivi elettronici

-       rischio propulsivo

-       innesco di detonatori

-       incendi di materiali infiammabili a causa di scintille prodotte da campi indotti

-       correnti di contatto

 

Non viene fornita protezione nei confronti di:

-         eventuali effetti a lungo termine

-         rischi risultanti dal contatto diretto con conduttori in tensione

VLE bassa frequenza e campi statici

Allegato XXXVI - Parte II

 

Tabella A1 -  VLE per l'induzione magnetica per frequenze comprese tra 0 e 1 Hz

tabellaA1

 

 

Tabella A2 -  VLE relativi agli effetti sanitari per intensità di campo elettrico interno a frequenze comprese tra 1 Hz e 10 MHz

tabellaA2

 

 

Tabella A3 -  VLE relativi agli effetti sensoriali per intensità di campo elettrico interno a frequenze comprese tra 1 Hz e 400 Hz

tabellaA3

 

Tu sei qui:

Iscrizione newsletter

E-mail:
Nome:
Cognome:
Azienda:

Scrivi a...

Trovaci anche su...