Sicurezza sul lavoro

Calendario eventi

May 2020
lunmarmergiovensabdom
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Venezia

Raccolta regolamenti comunali per installazione stazioni radiobase e impianti radiotelevisivi

Comune di Venezia

 

  • L’installazione, la modifica e l’adeguamento degli impianti per la telefonia mobile e/o per le trasmissioni in standard DVB-H, nonché la modifica delle caratteristiche di emissione deimedesimi, è subordinata al rilascio del provvedimentoautorizzatorio, comprensivo delpermesso di costruire, da parte del responsabile dello Sportello Unico Attività Produttivenelle forme e nei tempi previsti nella normativa nazionale
  • Nello svolgimento dell’istruttoria lo Sportello Unico verifica la conformità dell’intervento con il Regolamento edilizio comunale, con le Norme tecniche di attuazione del Piano regolatore comunale
  • Lo Sportello Unico delle Attività Produttive provvede alla tempestiva pubblicizzazione dell’istanza di autorizzazione mediante avviso all’albo pretorio e nelle sedi delle Municipalità e sul sito internet del Comune con l’espressa indicazione che ogni cittadino possa prendere visione ed ottenere il rilascio di copia della e, nel termine di trenta giorni dalla suddetta pubblicazione, presentare memorie e documenti che debbono essere valutati dall’amministrazione prima di adottare il provvedimento autorizzatorio.
  • Il gestore è tenuto a presentare allo Sportello Unico Attività Produttive, contestualmente alla dichiarazione di fine lavori, un certificato di regolare esecuzione del direttore dei lavori attestante la conformità dell’impianto rispetto al progetto autorizzato.
  • L’attivazione dell’impianto è subordinata alla presentazione di un certificato di collaudo funzionale, eseguito da un tecnico esperto nel settore, attestante che l’impianto realizzato, verificato in condizioni di esercizio, rispetta i limiti prescritti dalla normativa vigente,precisando tutti i parametri tecnici e di potenza, di campi elettromagnetici, minimi emassimi, raggiungibili dall’impianto in condizione di massimo utilizzo.
  • L’Amministrazione effettua le attività di monitoraggio servendosi della collaborazione di ARPAV

 

Impianti provvisori

 

  • Può essere autorizzata, previo parere favorevole dell’ARPAV, l’installazione di impiantiprovvisori anche al di fuori dei siti e delle aree individuati dal Piano comunale delle installazioni
  • Tali installazioni devono essere autorizzate della Giunta Comunale
  • Possono rimanere in loco per 6 mesi non rinnovabili e non prorogabili

 


 

 

Il Comune di Venezia ha un  proprio Regolamento comunale per l’installazione e l’esercizio degli impianti per la telefonia mobile e per le trasmissioni in standard DVB-H.

L’installazione, la modifica e l’adeguamento degli impianti per la telefonia mobile e/o per le trasmissioni in standard DVB-H, nonché la modifica delle caratteristiche di emissione dei medesimi, è subordinata al rilascio del provvedimento autorizzatorio, comprensivo del permesso di costruire, da parte del responsabile dello Sportello Unico Attività Produttive nelle forme e nei tempi previsti dalla normativa nazionale vigente. In assenza della prescritta autorizzazione comunale, viene ordinata la disattivazione degli impianti con contestuale apposizione dei sigilli da parte della Polizia municipale.

 

Per leggere tutto il testo:

 

 http://www.comune.venezia.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/8428

Tu sei qui:

Iscrizione newsletter

E-mail:
Nome:
Cognome:
Azienda:

Scrivi a...

Trovaci anche su...