Sicurezza sul lavoro

Calendario eventi

May 2020
lunmarmergiovensabdom
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Barletta

Raccolta regolamenti comunali per installazione stazioni radiobase e impianti radiotelevisivi

Comune di Barletta

 

Il Comune di Barletta si è dotato di un Regolamento comunale per l’insediamento urbanistico e territoriale degli impianti di telefonia mobile per telecomunicazioni radiotelevisive e minimizzazione dell’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici

 

  • Il soggetto che richiede il rilascio del titolo edilizio o che presenta la DIA – nei casi in cui ciò sia consentito dall’ordinamento (allo stato, in relazione ai soli impianti con potenza in singola antenna uguale o inferiore ai 20 watt), deve contestualmente trasmettere al Comune, oltre la documentazione allegata al presente Regolamento anche:
  • copia della licenza all’esercizio dell’attività, rilasciata dal Ministero delle Comunicazioni al gestore dell’impianto;
  • copia di delibera assembleare contenente il parere favorevole del condominio all’installazione dell’impianto validamente espresso nei modi di legge;
  • copia del titolo di proprietà o di altro contratto, perfezionatosi fra il proprietario del sito ove l’impianto deve essere installato e la Società richiedente il titolo edilizio, che attesti la sussistenza, in capo a quest’ultima, di un diritto reale o obbligatorio sull’immobile e/o sull’area destinata all’installazione dell’impianto.
  • I soggetti gestori di impianti presentano al Comune entro il 31 marzo di ciascun anno il “Piano di stralcio comunale”, consistente nella mappa completa delle aree interessate dalle richieste delle future installazioni di impianti
  • Il rilascio del titolo edilizio o il perfezionamento della DIA sono subordinati all’acquisizione del parere preventivo favorevole espresso dall’ARPA ovvero dell’Istituto Superiore per la Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro (ISPESL), che dovrà essere trasmesso al Comune a cura del richiedente.
  • Il Comune, entro 120 giorni dalla esecutività della delibera di approvazione del presente regolamento, pena la sua decadenza, provvederà ad adottare il “Piano di Installazione Comunale”, previa individuazione delle
  • proprietà immobiliari del Comune e delle zone ritenute idonee ad ospitare gli impianti.
  • Ai fini della ottimale localizzazione degli impianti, l’Amministrazione Comunale costituisce un Forum consultivo comunale permanente composto dall’Assessore all’Urbanistica ed alle Politiche Ambientali, dai dirigenti dei settori interessati, da un rappresentante dell’ARPA ovvero, in assenza, del PMP territorialmente competente ovvero dell’ISPESL, dai rappresentanti delle aziende titolari degli impianti, da un rappresentante designato dai comitati cittadini interessati e dalle Associazioni Ambientaliste con lo scopo di conciliare gli interessi contrapposti in ordine alla determinazione dei siti più idonei per la localizzazione degli impianti
  • Il Forum avrà funzione consultiva e propositiva in relazione alla programmazione di settore ed alla definizione “Piano di Installazione Comunale”, e provvederà nel contempo a dare la massima informazione ai cittadini sullo stato dell’inquinamento elettromagnetico del territorio e sulle nuove installazioni di impianti

 


 

 

Ufficio di riferimento: Ambiente e Servizi Pubblici

 

Regolamento comunale per l’insediamento urbanistico e territoriale degliimpianti di telefonia mobile

Il soggetto che richiede il rilascio del titolo edilizio o che presenta la DIA – nei casi in cui ciò sia consentito dall’ordinamento (allo stato, in relazione ai soli impianti con potenza in singola antenna uguale o inferiore ai 20 watt), deve contestualmente trasmettere al Comune, oltre la documentazione di cui all’allegato A o B al presente Regolamento anche:

      • copia della licenza all’esercizio dell’attività, rilasciata dal Ministero delle Comunicazioni al gestore dell’impianto;
      • copia di delibera assembleare contenente il parere favorevole del condominio all’installazione dell’impianto validamente espresso nei modi di legge;
      • copia del titolo di proprietà o di altro contratto, perfezionatosi fra il proprietario del sito ove l’impianto deve essere installato e la Società richiedente il titolo edilizio, che attesti la sussistenza, in capo a quest’ultima, di un diritto reale o obbligatorio sull’immobile e/o sull’area destinata all’installazione dell’impianto.

 

Per leggere tutto il testo

 

 

Tu sei qui:

Iscrizione newsletter

E-mail:
Nome:
Cognome:
Azienda:

Scrivi a...

Trovaci anche su...