Sicurezza sul lavoro

Calendario eventi

May 2020
lunmarmergiovensabdom
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Forlì

Raccolta regolamenti comunali per installazione stazioni radiobase e impianti radiotelevisivi

Comune di Forlì

 

Il Comune di Forlì si è dotato di un complesso Regolamento per l'installazione di stazioni radiobase, con un iter che coinvolge vari settori amministrativi.

 

Impianti fissi

 

  • Tutte le installazioni di nuovi impianti devono essere autorizzate nell’ambito di un programma di pianificazione annuale
  • Tale programma annuale deve essere presentato allo Sportello Unico per le Attività Produttive entro il 30 settembre di ogni anno corredato della documentazione richiesta, nella fattispecie:Lo Sportello Unico verifica la completezza della domanda e la trasmette agli organi competenti
      • Elenco delle installazioni
      • Caratteristiche delle zone in cui sorgeranno i siti
      • Tipologia impianto, potenza e frequenze di emissione
      • Parametri radioelettrici e valutazioni strumentali
      • Relazione tecnico descrittiva
      • Valutazione del fondo in corrispondenza degli edifici maggiormente interessati ai lobi primari di irradiazione
      • Valutazione del campo elettrico in condizioni di massimo esercizio
  • La documentazione rimane in deposito per 30 giorni presso la Segreteria Comunale per far si che tutti gli interessati possano prenderne visione
  • I titolari di interesse pubblico e privato ed i comitati, nei 30 giorni possono presentare le loro osservazioni
  • Il Settore Igiene e Tutela dell’Ambiente acquisisce il parere di ARPA ed ASL
  • Il Settore di Pianificazione Territoriale fornisce il parere di compatibilità urbanistica
  • Sentiti tutti gli ambiti il Settore Igiene e Tutela dell’Ambiente esprime il parere conclusivo
  • Il Comune, sentito anche il parere della Commissione Edilizia, individua gli impianti urbanisticamente incompatibili
  • Il Programma viene approvato con atto di Giunta

 

Impianti mobili

 

  • Il Gestore deve dare comunicazione al Settore Igiene e Tutela dell’Ambiente almeno 45 giorni prima dell’installazione
  • Devono essere forniti i dati relativi agli impianti, esattamente come accade per le strutture fisse ed il parere       favorevole di ARPA e ASL acquisito direttamente dal Gestore
  • L’impianto può restare in funzione per un periodo non superiore ai 4 mesi

 


 

Ufficio di riferimento: Sportello Unico delle Attività Produttive.

 

Regolamento per l’installazione e l’esercizio degli impianti di telecomunicazione per telefonia mobile

 

Tutti i nuovi impianti fissi per la telefonia mobile devono essere singolarmente autorizzati in forma espressa, ai sensi dell’art. 8 della L.R. 30/2000.

Salvo che nel caso di cui all’art. 13, c. 6, ma fermo restando comunque quanto stabilito al successivo c. 6 del presente articolo, l’eventuale mancato pronunciamento del Comune con provvedimento espresso sottende l’ipotesi di silenzio-assenso, dovendo la mancata reiterazione dell’autorizzazione essere motivata da documentabile sopraggiunta incompatibilità urbanistica, ovvero, sentite l’ARPA e l’AUSL, da sopraggiunto contrasto col criterio di minimizzazione degli impatti di cui all’art. 2 c. 1 lett. a) per sopravvenute nuove condizioni di esposizione o significativo incremento dei valori di fondo, o per il sopraggiunto interessamento di aree in prossimità di nuovi ricettori sensibili, con apprezzabili immissioni a carico di questi ultimi.

Nell’ambito dei procedimenti per il rilascio delle autorizzazioni di cui al presente articolo vengono acquisiti a cura dello Sportello Unico delle Attività produttive i pareri e gli assensi degli Uffici e organi competenti, secondo quanto specificato al successivo art. 19, nonché i provvedimenti autorizzatori di natura edilizia direttamente funzionali all’installazione e all’esercizio degli apparati e impianti fissi per la telefonia mobile, secondo quanto specificato al successivo art. 21.

 

Per leggere tutto il testo

 

Autorizzazione all'installazione di impianti fissi di telefonia mobile

 

Modulistica

 

 

Tu sei qui:

Iscrizione newsletter

E-mail:
Nome:
Cognome:
Azienda:

Scrivi a...

Trovaci anche su...