Sicurezza sul lavoro

Corsi di formazione

Indagini strumentali

 

Calendario eventi

Ottobre 2018
lunmarmergiovensabdom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

L'Aquila

Raccolta regolamenti comunali per installazione stazioni radiobase e impianti radiotelevisivi

Comune di L'Aquila

Impianti di telefonia mobile

 

 I siti ritenuti dal Comune più adatti per le installazioni sono le rotatorie stradali, i pali di illuminazione, le aree adibite a parcheggio, ecc…

  • La domanda di installazione deve essere presentata allo Sportello per le Attività Produttive (SUAP)
  • Allo Sportello Unico per le Attività Produttive compete il compito di acquisire tutti i pareri ritenuti necessari all’autorizzazione: parere di ARTA, ASL, schede tecniche , valutazioni di campo elettrico, misurazioni del fondo elettromagnetici e dell’impatto acustico
  • Il gestore è tenuto ad effettuare, ad impianto attivato ed alla massima potenza, un controllo di emissione di campo elettromagnetico tramite l’ARTA
  • La mancata comunicazione al Comune di questa verifica costituisce un motivo di disapprovazione dell’impianto
  • Una volta raccolti tutti i pareri l’istanza passa alla Giunta Comunale per l’approvazione
  • I gestori devono monitorate gli impianti attraverso un programma semestrale
  • Il solo adeguamento tecnologico di un impianto autorizzato, che non determina incremento di campo elettromagnetico, potrà essere eseguito tramite istanza al Suap e previa acquisizione dei pareri Asl, Arta e, ove necessario, dell’autorizzazione paesaggistica

 

Impianti provvisori di telefonia mobile

 

  • Le installazioni sono possibili solo su aree pubbliche e in sostituzione di impianti fissi esistenti, legittimamente autorizzati prima del 6 aprile 2009
  • I siti ritenuti dal Comune più adatti per le installazioni sono le rotatorie stradali, i pali di illuminazione, le aree adibite a parcheggio, ecc…
  • L’installazione di impianti provvisori è invece vietata su ospedali, case di cura e di riposo, edifici scolastici, parchi pubblici e in zone classificate come aree di interesse paesaggistico-ambientale, storico-architettonico o monumentale - archeologico
  • La domanda di installazione deve essere presentata allo Sportello per le Attività Produttive (SUAP)
  • Allo Sportello Unico per le Attività Produttive compete il compito di acquisire tutti i pareri ritenuti necessari all’autorizzazione: parere di ARTA, ASL, schede tecniche , valutazioni di campo elettrico, misurazioni del fondo elettromagnetici e dell’impatto acustico
  • Il gestore è tenuto ad effettuare, ad impianto attivato ed alla massima potenza, un controllo di emissione di campo elettromagnetico tramite l’ARTA
  • La mancata comunicazione al Comune di questa verifica costituisce un motivo di disapprovazione dell’impianto
  • Una volta raccolti tutti i pareri l’istanza passa alla Giunta Comunale per l’approvazione
  • I gestori devono monitorate gli impianti attraverso un programma semestrale
  • In ogni caso, al termine prefissato l’area deve essere ripristinata dalla società che gestisce l’impianto

 

Impianti con potenza inferiore a 2 W

  • In questi casi l’autorizzazione non si rende necessaria, è sufficiente infatti una comunicazione al Comune, alla ASL e all’ARTA 45 giorni prima della data prevista per l’installazione

 


 

L’istanza deve essere presentata allo Sportello Unico per le AttivitàProduttive. L’autorizzazione non è necessaria per gli impianti con potenza complessiva non superiore a 2 watt, per i quali è prevista la sola comunicazione al Comune, alla Asl e all’Arpa, quarantacinque giorni prima dell’installazione.

 

 Riferimenti: Criteri per l'installazione e l'esercizio approvati dalla Giunta Comunale

 

Tu sei qui:

Iscrizione newsletter

E-mail:
Nome:
Cognome:
Azienda:

Scrivi a...

Trovaci anche su...