Sicurezza sul lavoro

Corsi di formazione

Indagini strumentali

 

Calendario eventi

Ottobre 2018
lunmarmergiovensabdom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Sorgenti di campo elettromagnetico

 

Le sorgenti di campo elettromagnetico sono di due tipi:  naturali ed artificiali.

 

Le sorgenti naturali fanno parte dell'ambiente fin dalle origini e costituiscono un "fondo" con cui l'uomo ha da sempre convissuto. La radiazione solare è di gran lunga quella più potente

 

 

il diagramma mostra le sue componenti, che spaziano dall'infrarosso all'ultravioletto, passando per la luce visibile e comprendendo anche i raggi x e γ.

 

Per quanto riguarda le sorgenti artificiali occorre fare una distinzione tra campi a bassa frequenza (ELF – Extremely Low Frequency) e campi ad alta frequenza.

 

Le principali sorgenti di campo elettromagnetico a bassa frequenza sono costituite dai sistemi di trasmissione e distribuzione dell'energia elettrica, in dettaglio:

 

  •  linee elettriche a differente grado di tensione (altissima, alta, media, bassa), nelle quali fluisce corrente elettrica alternata alla frequenza di 50 Hz

 

  •  impianti di produzione dell'energia elettrica

 

  • stazioni e cabine di trasformazione

 

A queste vanno aggiunti i sistemi di utilizzo dell'energia elettrica, ossia tutti i dispositivi, ad uso domestico ed industriale, alimentati a corrente elettrica a 50 Hz, quali elettrodomestici di uso comune , video terminali, ecc.

 

Per i campi ad alta frequenza tra le principali sorgenti di emissione possiamo annoverare:

 

  •  le antenne per broadcasting radiotelevisivo

 

  •  le stazioni radiobase per telefonia mobile

 

  •  i telefoni cellulari

 

  •  i forni a microonde
Tu sei qui:

Iscrizione newsletter

E-mail:
Nome:
Cognome:
Azienda:

Scrivi a...

Trovaci anche su...